casa-stregata-int

  DONAZIONE PER GLI  

  AMICI ANIMALI!  

   OGNI CENTESIMO  

  VERRA' DONATO  

  AGLI ANIMALI DI UN ENTE  

  LINKATO QUI SOTTO  

  P.S.: Ogni versamento ricevuto e inviato  

  verrà documentato con un post speciale!  

Grazie per la tua donazione!

:
 EUR

 

 wwf rufa 5x1000 banner sito wwf 225x225 logo 1 300x257logo liebster3 

 

 

 

Domenica, 18 Febbraio 2018 09:32

Apocalisse Z di Manel Loureiro

Apocalisse Zdi Manel LoureiroTEA415 pagine€ 9,00ISBN 9788850227730

Libri

Stile: 74% - 1 votes
Contenuti: 67% - 1 votes
Aspettative: 76% - 1 votes

72 out of 100 based on 3 ratings. 3 user reviews.

Apocalisse Z
di Manel Loureiro
TEA
415 pagine
€ 9,00
ISBN 9788850227730

Ciao Lunatici!
Oggi parliamo di una tipologia di libro che amo: ZOMBIE... Siete pronti?

 

Ha trent'anni. È un avvocato. Vive in una cittadina della Galizia, in Spagna. Come tutti, apprende la notizia dalla televisione: in una piccola repubblica del Caucaso, un gruppo di guerriglieri ha preso d'assalto una base militare russa. Un «normale» atto terroristico in una delle zone più turbolente e instabili del pianeta? Così sembra.
Ben presto, però, s'insinua il sospetto che sia successo qualcosa di più grave. Qualcosa che non può essere controllato. Un'esplosione atomica? Un virus? Tra lo sconcerto generale, la Russia annuncia la chiusura delle proprie frontiere e, nel giro di pochi giorni, tutti i Paesi dell'Unione Europea fanno lo stesso. Poi intere città vengono isolate e messe in quarantena. Poi entra in vigore la legge marziale.
Ma è tutto inutile.
Ormai niente è più come prima. Non c'è elettricità, manca l'acqua potabile, la benzina è finita, gli scaffali dei negozi sono vuoti. Nessun uomo gira per le strade.
Perché chi lo fa non è più un uomo.
È diventato uno zombie.
Ha trent'anni. È un avvocato. Vive in una cittadina della Galizia, in Spagna. E forse è l'unico sopravvissuto all'Apocalisse Z...


E' il primo libro che leggo di questo autore e non credevo che, dopo qualche pagina, sarei stata catapultata in un mondo tanto vicino quanto improbabile.
Mi piaciono le storie sugli Zombie e devo dire che questo è uno fra i migliori che abbia letto.
Inizialmente, la scrittura sottoforma di blog rende la partenza un po' lenta con la cronaca di ciò che legge sui giornali e nei vari blog in internet, ma superato il primo scoglio tutto poi va in un crescendo sempre più inquietante e devastante.
L'ansia della ricerca di un posto sicuro dove passare la notte, i giorni interminabili in attesa di un cambiamento, la ricerca del cibo e dell'acqua e la speranza di trovare qualcuno di umano solo per il semplice piacere di sapere che non sei solo a vivere nel caos totale.
Non c'è nessuno di cui affidarsi, sopravvive solo il più forte e non ci sono più regole ne medici ne politici ne banchieri. Tutto viene azzerato e l'unica cosa fondamentale è la sopravvivenza in un mondo sconvolto dal caos, nel quale oltre a dover tenere a bada i pericoli normali (quali malattie, ferite ecc ecc), devi anche sopravvivere agli attacchi di persone non morte che si nutrono solo ed esclusivamente di sangue fresco.
I fatti che accadono sono veloci, vengono narrati bene e sono a dir poco inquietanti.
I paesaggi, le situazioni e le vicende sono descritti molto bene da farli sembrare reali.
Ammetto che nei giorni in cui leggevo questo libro mi domandavo spesso come avrei reagito io e soprattutto se avrei retto a questo sforzo psicologico cui vengono sottoposti i personaggi.
E' un'avventura che fa quasi tirare un sospiro di sollievo verso la fine ma è solo temporaneamente.
....C'è anche il seguito

Ah, dimenticavo...

C'è costantemente la presenza di Lucullo che è il suo gatto, unico testimone della sua vecchia vita.

Per me è un eroe solo perchè ha fatto di tutto per salvarlo da quell'inferno e portarselo avunque lui andasse.
Io avrei fatto la stessa cosa!

Grazie per aver passato un po' di tempo con me!
Fatemi sapere cosa ne pensate se anche voi lo avete letto!
Ciao Lunatici!

Rebecca

Letto 151 volte Ultima modifica il Lunedì, 19 Febbraio 2018 08:38

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.