casa-stregata-int

  DONAZIONE PER GLI  

  AMICI ANIMALI!  

   OGNI CENTESIMO  

  VERRA' DONATO  

  AGLI ANIMALI DI UN ENTE  

  LINKATO QUI SOTTO  

  P.S.: Ogni versamento ricevuto e inviato  

  verrà documentato con un post speciale!  

Grazie per la tua donazione!

:
 EUR

 

 wwf rufa 5x1000 banner sito wwf 225x225 logo 1 300x257logo liebster3 

 

 

 

Domenica, 25 Febbraio 2018 09:49

Apocalisse Z – I giorni Oscuri di Manel Loureiro

Apocalisse Z – I giorni Oscuridi Manel LoureiroNORD336 pagine€ 16,60ISBN 9788842917069

Libri

Stile: 74% - 1 votes
Contenuti: 74% - 1 votes
Aspettative: 74% - 1 votes

74 out of 100 based on 3 ratings. 3 user reviews.

Apocalisse Z – I giorni Oscuri
di Manel Loureiro
NORD
336 pagine
€ 16,60
ISBN 9788842917069

Ciao Lunatici!
Eccoci col secondo volume della saga di Apocalisse Z (se vi siete persi la recensione precedente non vi preoccupate, basterà cliccare qui!)

Sono rimasti in quattro: Viktor Pritchenko, l'indomito pilota d'elicotteri ucraino; suor Cecilia, la tenace e abile infermiera; Lucia, la bellissima e impulsiva adolescente; e lui, il giovane avvocato che ha raccontato l'Apocalisse Z su Internet. Almeno fino a quando c'è stata Internet. Adesso, mentre sorvolano la Spagna e l'Africa settentrionale, hanno la prova che la civiltà, come la conoscevano, è davvero finita. Ovunque. L'unica speranza sono le Canarie che, in base alle poche notizie disponibili, sono state risparmiate dall'epidemia che ha trasformato gli uomini in zombie. Ma, quando arrivano a Tenerife, i quattro sopravvissuti scoprono che il cosiddetto "Punto Sicuro" è in realtà un inferno: l'isola è sovraffollata; mancano cibo, acqua e soprattutto medicinali, indispensabili per l'ultimo ospedale ancora operativo. Ecco perché ai due uomini viene immediatamente ordinato di partecipare a una missione rischiosissima: recuperare le scorte di farmaci dell'Hospital La Paz di Madrid, uno dei primi Punti Sicuri a cadere sotto la pressione inarrestabile degli zombie. Il gruppo è quindi costretto a dividersi e, mentre Viktor e l'avvocato si avventurano in una capitale spettrale e irriconoscibile, Lucia e suor Cecilia rimangono sull'isola, dove scopriranno che esistono creature ancora più pericolose dei morti: i vivi...

Finito di leggere in tre giorni senza il coraggio di staccare gli occhi dalle pagine.
Ogni capitolo richiamava il seguente e ogni mossa aveva una inaspettata conseguenza.
Devo dire che con questo libro non è per nulla calata la mia attenzione nei confronti della saga perché si sa, tranne in casi fortuiti, quanto possa essere deludente il secondo volume.
Questo però non accade.
E' il continuato della vicenda di queste 4 persone sopravvissute (più un gatto) che riescono a scappare dall'inferno che si è scatenato in tutto il mondo, salendo su un elicottero e approdando a Teneriffe dove pensavano di trovare la pace e la serenità.
Le loro speranze li abbandoneranno non appena metteranno piede nell'isola che li obbligherà ad una quarantena forzata, alcuni di loro verranno picchiati e altri ridotti in fin di vita.
Tutto ciò contornato da un alone di rabbia e impotenza, per colpa  di questa apocalisse dove tutto è diventato un caos totale.
E quel che è peggio, i pochi sopravvissuti, invece di darsi una mano si fanno guerra a vicenda.
Mentre sul primo libro ti fa temere gli zombie, sul secondo volume il vero nemico è l'uomo.
In un mondo dove tutto è perduto, anche l'uomo fa paura perché vige la lotta per la sopravvivenza, per i medicinali e il cibo.
Mentre scrivo questa recensione sto già leggendo il terzo e ultimo volume, perché il finale di questo mi ha fatto rimanere a bocca aperta e con tantissima curiosità! Inoltre la scrittura è davvero scorrevole. Non posso dirvi molto di più, non voglio fare spoiler ma se anche voi lo avete letto o state per leggerlo, non dimenticatevi di farmelo sapere!

Grazie per aver passato un po' di tempo con me!
Fatemi sapere cosa ne pensate se anche voi lo avete letto!
Ciao Lunatici!

Rebecca

Letto 161 volte Ultima modifica il Lunedì, 26 Febbraio 2018 08:49

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.